ASHTVAKRA GITA in pillole

Lo splendore è la mia natura essenziale.
Quando il mondo risplende, sono  solo io che risplendo.

Quando non c’è “io” c’è liberazione
… non sei nulla di ciò  che i tuoi occhi possono vedere. Perciò sii beato.

Colui che conosce Quello non è toccato (da buone o cattive azioni), come il cielo non è toccato dal fumo, nonostante lo sembri… non ho attaccamento per alcuna cosa e nulla rifiuto

Riconoscendo che tutte le cose sono costruzioni dell’immaginazione, la grande anima vive come Dio, qui e  ora.

Non ho nulla da perdere dormendo, e non ho nulla da guadagnare sforzandomi, perciò vivo come mi pare
Riconoscendo che in realtà nessuna azione è mai stata commessa, vivo come mi pare

La felicità appartiene a quella persona supremamente pigra per la quale anche l’aprire e  chiudere gli occhi sia un disturbo

Smetti completamente la meditazione… Tu sei per natura libero,  dunque cosa realizzerai forzando la mente?

puoi recitare ed ascoltare innumerevoli scritture, ma non sarai centrato finché non avrai dimenticato ogni cosa

il saggio gode del Supremo senza neppure volerlo

“Questa azione è stata compiuta dal corpo, non da me”: la persona di natura pura pensa a questo modo,  non agendo anche quando agisce.

Usando le pinze della conoscenza della verità ho estratto la dolorosa spina delle opinioni senza fine
morso dal nero serpente: l’opinione…  bevi l’antidoto della fede ammettendo il fatto che “io non sono colui che agisce”, e sii felice.

E’ nell’oceano infinito di me stesso che il vento dei pensieri si placa

Brucia la foresta dell’illusione con il fuoco della comprensione che “io sono Pura Consapevolezza”
… Essendo pura consapevolezza, non disturbare la mente con opinioni favorevoli o contrari

Il dualismo è la radice della sofferenza

Per me che sono beato e senza limitazioni, non vi sono iniziazioni, discepoli o  maestri e non c’è uno scopo per la vita umana.

Che meraviglia sono! Gloria a me, per il quale non c’è dissoluzione, che rimane sempre oltre la distruzione

Che meraviglia è che nell’oceano illimitato di me stesso, le onde degli esseri viventi si alzino, si scontrino, giocano e scompaiono

La schiavitù è amore dei sensi: Schiavitù è quando la mente è avviluppata da uno dei sensi… La Liberazione è avversione verso gli oggetti dei sensi. Questa è la conoscenza. Ora fai ciò che vuoi.
Questa consapevolezza della verità fa sì che l’uomo loquace, intelligente ed energico diventi muto, stupido e pigro, perciò è evitata da coloro il cui obiettivo è il piacere.

Non sei il fruitore delle conseguenze.
Tu sei eterna, pura consapevolezza, il testimone, non hai bisogno di niente – perciò vivi felice.

Quando non c’è nulla da ottenere, che cosa puoi o devi fare?

Per me, che sono stabile nella mia gloria non ci sono obblighi, non c’è passato, futuro o presente. Nulla è lontano o vicino, nulla all’interno o all’esterno, nulla di  grande o di piccolo.

Il desiderio e la rabbia sono oggetti della mente, ma la mente non è tua, non è mai stata tua

Lascia che il corpo giunga alla sua fine proprio ora. Che cosa hai guadagnato o perso, Tu che sei pura consapevolezza?
Tu non vai e non vieni, dunque perché preoccuparsi?

Lascia che l’onda del mondo cresca e cali secondo la sua natura dentro di te, che sei il Grande Oceano

tu sei fatto di pura consapevolezza, e il mondo non è separato da te. Dunque cosa c’è da  accettare o da rifiutare, come e perché?

Come possono esserci nascita, karma o responsabilità in quella immutabile, pacifica, immacolata e infinita  consapevolezza, quale tu sei?

Qualsiasi cosa tu vedi, sei solo tu manifestato in essa. Come potrebbero bracciali, gioielli e cavigliere essere  differenti dall’oro di cui sono fatti?

la tua mente si  rappacificherà solo con la cessazione del desiderio, al di là di tutti gli obiettivi… Tutti soffrono a causa dei loro sforzi per realizzare qualcosa, ma nessuno la realizza: attraverso questa  istruzione, l’uomo fortunato raggiunge la tranquillità.

In colui per il quale l’oceano del samsara si è prosciugato lo sguardo è vuoto, i suoi comportamenti sono senza scopo, i suoi sensi inattivi.

Colui la cui mente pensante si è dissolta raggiunge uno stato indescrivibile ed è libero dalla esposizione mentale dell’illusione, del sogno

La mente libera dalle coppie di opposti quali: “Ho fatto questo” e “Non ho fatto quello”, diventa  indifferente al merito, alla ricchezza, alla sensualità ed alla liberazione.

Lasciando da parte distinzioni quali “Quello è ciò che sono” e “Io non sono quello”, riconosci che “tutto è il me stesso”, e sii senza distinzioni e felice

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: