BREVE DISSERTAZIONE SU ANGELI, MAESTRI INVISIBILI, GUIDE SPIRITUALI

Premessa : Non siete mai soli, nemmeno adesso. Siete sempre circondati da una miriade di entità (umane e non) che vi vogliono un sacco di bene, che vivono per voi e che cercano di aiutarvi in modi che risultano inconcepibili alla mente razionale (limitata e fuorviata da troppi condizionamenti).
1) Cosa sono? Come riconoscerli? Come si manifestano? Quali sembianze assumono?
In parole poverissime [e tralasciando tanti dettagli] essi sono semplici flussi di energie libera, idee viventi (e vivaci) che assumono innumerevoli forme, le più comuni [e purtroppo scontate] sono:
– Sogni = è il mezzo di interazione più comune (e personalmente più chiaro, rapido e semplice), ma anche il più sottovalutato
– Intuizioni, Pensieri Anomali , Emozioni inaspettate= In quanto Messaggeri possono utilizzare i neurotrasmettitori allo scopo di fornirti informazioni per te rilevanti… Quando ti viene un’idea brillante non è arrivata per caso, ma poiché “qualcosa” ha voluto condividerla sul piano sottile – a te va il merito di essere stato ricettivo, curioso, interiormente aperto a questi flussi di energia e pronto per cogliere al volo alcuni messaggi.
– Visioni = immagini mentali spesso rimosse dalla mente conscia
– altri stimoli sensoriali = In concomitanza di alcuni eventi potreste avvertire una vasta gamma di sensazioni (dal prurito o dalla banale pelle d’oca all’intenso calore del plesso solare ) oppure udire suoni che a livello inconscio vi sono familiari.
– Sentimenti = in presenza di alcuni luoghi oppure individui potrebbero dischiudersi in voi delle potenti vibrazioni, naturalmente inspiegabili a livello logico-razionale. Se avete la fortuna di poter rifrequentare quel luogo di potere o quell’individuo, non perdete tempo. A differenza degli altri modi di comunicazione (sogni, sensazioni, intuizioni), quest’ultima casistica è abbastanza rara, non capita a tutti: cercate di cogliere in qualsiasi modo l’insegnamento di questi incontri ‘speciali’ perché potrebbero arricchirvi come nessun altra esperienza al mondo. Retrospettivamente potresti rendervi conto del tesoro che avete più o meno volutamente perduto. Attenti a non nutrire alcuna forma di attaccamento o dipendenza verso questi luoghi o individui.
2) Dove si trovano? Come richiamarli?
Se hai compreso il loro modo di manifestarsi non ti sarà difficile riconoscere la loro presenza.
Dove può nascondersi questo sublime flusso di energia libera?
Ovunque, ovviamente.
Niente effetti speciali, anzi fate piazza pulita del marasma di iconografie spirituali che vi impediscono di aprirvi alle innumerevoli espressioni della forza vitale.
Aspettandovi l’arrivo di una figura alata non vi accorgete che state involontariamente rinnegando le autentiche esperienze di contatto che avvengono in maniera molto più naturale/immediata e meno esibizionistica [crearvi tale confusione era naturalmente l’obiettivo di tutte le istituzioni religiose].
Te li aspettavi là fuori e invece si muovono dentro il tuo corpo.
I punti di riferimento che ti ho fornito (sogni, sensazioni, sentimenti etc.) erano soltanto indicazioni per esortarti a non sottovalutare la comunicazione che avviene con queste forze: siamo abituati a ritenere che questo tipo di comunicazione sia ‘speciale’ e riservata a pochi individui (sensitivi, occultisti, esoteristi, etc.) mentre in realtà è un dono di cui siamo tutti in possesso. Certamente alcuni hanno sviluppato alcune doti, ma essi inizialmente non avevano nulla di speciale o di diverso da te o me. Sono partiti dalle stesse basi ma a differenza di molti individui non hanno mai smesso di aver fiducia in questo tipo di comunicazione, che tra l’altro è decisamente alla portata di qualunque individuo: se banalissime sensazioni corporee sono uno dei tanti segnali o punti di collegamento con queste forze, perché mai dovresti sentirti inferiore o escluso?
Sapendo a grandi linee come funzionano, non dovresti ora focalizzarti su questi fenomeni quotidiani e riconsiderarli sotto un’altra luce?
C’è un Maestro Invisibile in ognuno di voi che vuole comunicarvi qualcosa ogni giorno servendosi di tutti i mezzi possibili e immaginabili, dai più banali ai più complessi.
Supponiamo che sia davvero così (e lo è!), perché allora non provate a prestargli un briciolo di attenzione?
E’ ovvio che se non prendete in considerazione questa possibilità per voi è come se non esistesse – proprio perché per voi è impossibile, vi renderete inconsciamente inaccessibili a questi naturali contatti.
Se quel flusso può servirsi di qualunque mezzo, se può comunicare come gli pare e piace, perché mai dovrebbe limitarsi a pochi trucchetti da club mistico?
La comunicazione con te avviene di minuto in minuto, è senza interruzione, 24 ore su 24.
Tu devi soltanto stare molto calmo/a e capire che questa Presenza è sempre lì (e sempre vuol dire sempre!, non ogni tanto!, non quando le cose ti vanno bene, non quando ti senti di buon umore… sempre vuol dire anche quando ti sembra che le cose vadano male, quando ti senti scoraggiato, quando credi che appunto non ci sia, è allora che devi sforzarti di ricordare che in verità è lì con te!).
La Presenza c’è, la comunicazione anche… il resto (cioè la fiducia) spetta soltanto a te.
… e la fiducia non è una vaga sensazione di ottimismo o speranza ma un sentimento molto intenso e profondo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: