FERMATI

cammini, corri, fari un piccolo break, prendi fiato e poi via… di nuovo a rincorrere l’inafferrabile…
Quando non riesci ad apprezzare l‘incontro con te stesso sei costretto a rincorrere l’appagamento verso l’esterno. Quando non riesci a mantenere un contatto stabile con l’io reale, sei preda delle scorribande delle tue sub.personalità. Diverrai allergico all’immobilità (calma interiore) e succube delle tue insaziabili tendenze esibizionistiche. L’inconveniente di questa frenetica modalità espressiva sta nel fatto se tentassi di tirare il freno a mano ti schianteresti rovinosamente contro la realtà… e per evitarlo non hai alternative: o rallenti e ti fermi in tempo oppure continui a correre sempre più velocemente verso il prossimo burrone.

Chiediti: se mi dovessi fermare nel bel mezzo di questa inconcludente maratona personale, mi sentirei appagato -indipendentemente da ciò che sta accadendo- oppure non sopporterei nessuna interruzione al mio frenetico ‘strafare’?

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: