NON METTERTI AL SERVIZIO DEI PENSIERI. TU SEI IL PADRONE, ESSI SONO I TUOI SERVI

Non fissare il dito del pensatore, altrimenti ti perdi la celestiale beatitudine.
Il pensiero è un mezzo di trasporto che punta allo spazio spensierato, privo di limiti quindi senza pensieri.
Quando hai raggiunto la spensieratezza non hai più bisogno di affidarti “ciecamente” ai pensieri.  Rimani in questa quiete mentale, senza perderti in triviali attività o analisi intellettuali: non commettere l’ingenuità di  rivolgerti, invocare o metterti al servizio dell’intelletto.
E’ il pensiero che deve mettersi al tuo servizio, non viceversa.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: