I MIEI APPUNTI – 1°

tentare di diventare qualcuno è il tuo primo errore:
* impastare e coagulare un “io” di pastafrolla è un’attività vana, abbandonala!
* Voler risolvere i problemi (fenomenici) è il secondo errore.

* Anche voler capire la non-realtà è un errore. Quel tentativo è già un tipo di sforzo.

—>  Mentalmente (interiormente) non prenderti cura di niente e nessuno (né il tuo “io”, né gli altri – famiglia, lavoro, hobby)

… esteriormente il corpo (e struttura dell’io) seguirà le sue abitudini naturali e continuerà a fare quello che deve fare, anzi lo farà meglio.

Interiormenre lascia perdere tutto, allora i vincoli col mondo si scioglieranno rendendoti libero

utile x inutile = inutile
mezzo abile x fattore invalidante (sfiducia, aspettative-illusione, volizione, vanità, avidità) = delusione
gym x cibo spazzatura = grasso

se non vale la pena farlo, farlo bene non ne vale la pena


la radice quadrata di niente è NIENTE

Prima di amare, impara a camminare sulla neve , senza lasciare impronte. – proverbio

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: