L’IO DIPENDE DAGLI ALTRI, IL SE’ DIPENDE DA SE’

L’io teme come la peste il giudizio di disconferma, ogni negazione per lui è la morte, egli vive della considerazione esterna e si alimenta soltanto dell’approvazione altrui.
In caso di diniego egli crea dei malsani circoli viziosi del tipo “se mi trascura significa che non valgo niente, se non mi ha ancora risposto vuol dire che per lui/lei conto poco… se non ricevo quella convalida verbale o non sento quel sostegno affettivo non sono nessuno ed è come se non esistessi, etc..”
In sostanza l’io vive solo in funzione del giudizio di qualcun altro, per sentirsi tranquillo necessita sempre della pacca sulla spalla, del sostegno morale o del bacetto consolatorio.
L’io dipende esclusivamente dagli altri.
Il Sé al contrario dipende solo ed esclusivamente da Sé… non dalle valutazioni fittizie dei “molteplici io”.
Quando il tuo intimo riconosce se stesso allora ricorda di essere sempre stato libero e indipendente da tutto e tutti.

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: