MILAREPA

dal libro Vita di Milarepa

* è un’unica fionda che caccia cento uccelli

 

*      un unica pietra gettata in mezzo a 100 uccelli, fa loro prendere il volo

 

dimenticare il mio io perituro (… e placare la mia mente con la contemplazione)

 

una volta consacrati e iniziati alla dottrina profonda, allora si medita secondo progressione:

la rinuncia all’io =  mediante la previa ricerca di precetti / esempi e prove molteplici ho concepito l’oblio di se stessi/l’annullamento dell’individualità… allora la continua preoccupazione del pensiero si interrompe e nel medesimo tempo l’io pensante perde coscienza di sé

… sono rimasto in stato di incoscienza per anni

mantenuto in questa incoscienza [affettiva-temporale], senza abbandonarmi al torpore, ho sollecitato la mia intelligenza (superiore).

 

Non accordare una realtà propria alle apparenze, né prestare attenzione alle cose visibili: l’idea nuda e pura, chiara e limpida: tale è il carattere della serenità

 

dopo la concentrazione sulla vacuità delle cose, si fa scaturire e si mantiene la nozione della loro illusione

 

sollecita il pensiero in uno stato di serenità e sottometterlo all’esame severo: prima di qualsiasi altra operazione, sollecitare se stessi alla misericordia

rimani in uno stato permanente di preghiera disinteressata, astratta e generale  (… a profitto di tutti)
è necessario compiere senza sosta le opere buone e le purificazioni negli intervalli della meditazione

 

ho sottoposto all’obbedienza il corpo misurandogli il cibo, ho disciplinato il mio pensiero sull’apparenza del mondo

 

in reclusione sentivo una devozione ardente… di solito non dormivo mai

 

il ricordo della grazia (dei santi), questa è la formula… desiderarne troppo, offusca l’anima

 

molti frutti non portano frutti
se desideri la ricchezza, concentrati sulla dottrina
… le case degli avi erano caverne,

un luogo deserto e solitario è il soggiorno divino

il proprio corpo è un santuario

una devozione costante è il migliore dei rimedi

 

* non so fare nient’altro che meditare e non farò nient’altro

 

* una vita che conduce alla bodhi è più preziosa di un mucchio d’oro

 

feci in 3 giorni quel che altre volte aveva richiesto parecchi mesi… e pensai: “anche in questo il respiro interno è fonte di gioia”

 

* gli inferi sono molto più terribili della mia miseria

 

* possedevo la luminosa certezza della non realtà
la via inferiore conduce alla trasmigrazione perpetua, la via superiore alla liberazione

 

tuttavia la legge è così vasta che chiunque sia stato un gran peccatore non sarebbe lontano dal raggiungere la bodhi

 

se non si crede alle cause-effetti, si manca di forza (morale)

cambiavo a volontà

la mia mente immaginava innumerevoli trasformazioni

sotto ogni forma visitai qualunque regno

predicavo la legge a molteplici creature

il corpo poteva al contempo accendersi di fiamme e riversare acque

un buon eremita, non c’è pericolo che obbedisca ai richiami del mondo

in generale non mi prendo cura di nessuno

ho pietà di voi, fanciulle peccatrici, infatuate di voi stesse

sorella, dacché arrossisci del fratello asceta e non arrossisci dell’ipocrisia, ignori ciò che è veramente vergognoso

senza farsi turbare nel corpo, nella parola, nel pensiero, rimasi in contemplazione.

Seppi con certezza che i miei genitori erano liberati dal dolore della trasmigrazione

sono incalzato dal pensiero di rinunciare al cibo (cuore/affetti), alle vesti (corpo) e alla parola

quelli che non approvo, li fuggo

appartengo al Veicolo-dell’Annullamento-delle (otto) – leggi-per-giungere alla-Bodhi-fin-da-questa-vita

benché vicino alla morte, feci il possibile per cantare

dal punto di vista religioso, posso dire una preghiera, ma da quello terreno bisogna che dica a Dzesse una parola di rassegnazione

stanco delle fatica della trasmigrazione
… se me ne insudicio, spezzo l’arteria vitale della liberazione

 

la mia anima vola come il vento

se la fermo, con quale laccio la fermerò?

a quale piolo la legherò?

quale pastura le darò?

in quale recinto chiuderla?

… Se la fermo, la fermerò con il laccio dell’Assoluto

la legherò al piolo della meditazione profonda

la nutrirò con i precetti

la disseterò con la perpetua corrente del ricordo

la scalderò nel recinto del nulla

… la sua armatura sarà fatta di attenzione e riflessione

porterà lo scudo della pazienza

terrà la lancia della contemplazione

applicherà l’acuta lama della saggezza

lancerà le sue frecce attraversando tutti i mondi
ciò che raggiungerà, saranno i credenti
ciò che ucciderà, sarà il loro ego

“che sotto l’irrequietezza dei desideri,

io veda moltiplicarsi le foglie della mia impassibilità

… che il dubbio non abiti la mia cella

ma che maturi il frutto della certezza

che la fede governi la mente

che senza esitare io percorra la strada delle risorse”

non hai che i tuoi propri consigli

non distrarre la mente, ma resta dove sei

se la distrai, richiamerai tutte le pene

non tentennare, ma rafforzati

se esiti, la meditazione sarà dispersa dal vento

non addormentarti, ma medita

se dormi, i veleni ti affliggeranno

“O Signore che-non-Muta

… le leggi del mondo visibile sono effimere e fragili

tutto ciò che appare nel mondo della trasmigrazione è nulla

poiché ho compiuto opera illusoria, ora compirò opera religiosa e reale

quando avevo una madre, lei non mi aveva come figlio

quando sono tornato, io non ebbi più una madre (era morta)

il nostro incontro fu illusione

praticherò la legge della realtà

quando avevo dei libri sacri, non tributavo loro alcun culto

ora che il culto è tributato loro, quei libri sono perduti

….

quando avevo una casa (campo fertile), essa non aveva padrone

ora che il padrone è venuto, essa è in rovina

Patria, casa, campi fertili

appartengono a un mondo senza realtà

chiunque li vuole li prenda

io vado a cercare la liberazione”

quando penso a quelli che si abbandonano alle leggi del mondo

provo tristezza per le loro tribolazioni

agire con loro smuove il dolore

mescolarsi a loro fa precipitare nel fondo della trasmigrazione
cosa fare? fuori dal dharma, nulla è bene

la mia ricchezza è oggi preda degli egoisti

anche questo è un esempio di miraggio

quest’esempio mi farà praticare

il mio fertile campo è ora una distesa di giunchi

i miei vicini, parenti oggi si sono levati nemici per farmi la guerra

quest’esempio mi basta per ritirarmi nel deserto

* marpa: “ti inizierò al potere di far maturare le verità nascoste”
* per purificarti dalle tenebre del peccato, ti ho caricato del lavoro via via più terribile… ogni volta che ti scacciavo crudelmente ti colmavo di dolore ma tu non avevi pensieri cattivi contro di me.
* medita la migrazione dell’anima
* ti ho mostrato tutte le cose sotto forma di fantasmagorie, prendile per tali
* vai a vagare nei deserti (luoghi spaziosi) e sprofondati nella contemplazione
* senza parlare a chi si preoccupa di questa vita, non avere altro scopo che la meditazione
* i discepoli poco desiderosi dei beni di questa vita- a forza di mortificazioni – sopporteranno la meditazione
* se darai queste formule in cambio di beni materiali, infrangerai il voto divino. Senza svelarle, conservale piuttosto nel cuore.
* le prove a cui ti sottoposto non saranno di giovamento alle anime non predestinate: giudica se siano degne di essere istruite

la gente del suo paese non poteva tollerare la felicità (altrui)

madre: “non c’è nessuno più miserabile di noi, non sta bene che lui canti”

 

zio e zia, di solito non erano mai d’accordo, lo erano sempre per divorare

 

le 4 consacrazioni del veicolo vaija: le nozioni sul nulla delle cose, sulla loro non-differenziazione, sui loro appellativi vuoti e sulla loro unità

 

* note di margine
* la meditazione profonda permette di penetrare il vero senso e di liberare l’energia della conoscenza
* il corpo (materia) è un test: se non ti attacchi ad esso, lo superi

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: