L’ECO DEL BIECO EGO

L’Ego impaziente respinge come un mulo la presenza terapeutica dell’Osservatore.
L’Ego – aggrappato alle sue insulse certezze- ficca i paletti a terra per delimitare il proprio orticello, ma questi si spezzano con niente al primo tocco del Pneuma.
E’ il soffio invisibile che trasporta di soppiatto i suoi confini verso nuovi orizzonti, permettendogli di respirare aria pura. Fosse per il bieco ego ognuno dovrebbe vivere in una sgabuzzino adorando per tutta la vita della merce marcia.

3 Risposte to “L’ECO DEL BIECO EGO”

  1. pandemonios Says:

    Scusa, ma non resisto: l’ego del bieco eco. 😁

    • zew Says:

      umberto?
      non mi da l’aria del bieco

      • pandemonios Says:

        Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus 😉 frase minacciosa…


Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: