Maradona was good, Pelè Better… George was the Best

*
“Tu sei il più forte di tutti ma solo perchè io non ho tempo” (George Best a Johan Cruyff)
* … le regole sono fatte per essere infrante e io le infrangevo tutte, non perché fossi un ribelle o perché stessi cercando di dimostrare qualcosa. Ero semplicemente fatto così. Niente di più.
* Andò male con ciò che amavo di più al mondo, il calcio, e da allora il resto della mia vita si sgretolò… Quando il calcio era importante e io giocavo bene, non vedevo l’ora di alzarmi la mattina: era la mia unica ragione di vita. Quando il gioco non è bastato più a buttarmi giù dal letto, non ho visto altri motivi validi per smettere di bere.
* “Se io fossi nato brutto, non avreste mai sentito parlare di Pelé.”
* «Non morite come me»
* “Non puoi solo battere l’ avversario. Devi impressionarlo al punto che non vorrà mai più vederti.”
* “In paradiso non saprei che fare, credo di non conoscerci nessuno.”
* Me la cavavo sempre grazie alla mia fama, o perlomeno grazie a quella del mio alter ego. Se avessi fatto il macellaio, il postino o un altro lavoro qualsiasi e avessi provato a fare le cose che facevo con le mogli e le fidanzate degli altri uomini, mi sarei preso un pugno in faccia. Ma io ero George Best e la facevo quasi sempre franca.
* Ho speso molti soldi per alcool, ragazze e macchine veloci. Il resto l’ho sperperato
* [Riferito alle donne] Che cosa ci posso fare se mi saltano addosso?
* “Nel 1969 ho dato un taglio a donne e alcool. Sono stati i 20 minuti peggiori della mia vita.”
* Ho smesso di bere, ma solo quando dormo.


* A mano a mano che mi si presentava davanti un difensore, sembrava sempre più probabile che mi rubasse la palla e io sentivo di dover lottare per non spezzare il ritmo della corsa, come succede nei sogni quando stai cercando di scappare da qualcuno… Era come un’esperienza extracorporea, una sequenza di sogno, come se io volassi sopra il campo e guardassi un altro giocatore. Quando ripenso a quell’azione la rivedo sempre al rallentatore.


* Alcune cose me le sono lasciate sfuggire… Miss Canada, Miss Regno Unito, Miss World

George Best nella sua prima seduta d’allenamento in Paradiso, giocando da ala destra ha fatto girare la testa a Dio, per sua sfortuna schierato terzino sinistro. Vorrei tanto mi tenesse un posto nella sua squadra. Best, non Dio… (Eric Cantona)

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: