MA QUANTE FESSERIE HO SCRITTO A LUGLIO?

Voglio vedere quanto siete masochisti.

Vi sfido a leggere (senza rimaner traumatizzati a vita) tutte le pippe mentali che mi sono fatto a luglio.

La sfida comincia:

quando smetterai di venerare cadaveri?

“Tu cosa prendi per stare meglio?”
“Prendo le distanze”

Contribuite anche voi, nel vostro piccolo, al crollo del sistema
seguite la DDD:
Disilludetevi, Disubbidite, Disimpegnatevi

prima eri uno zombi… adesso sei un’anima.
Mica è poco!
guai a te se ti azzardi a regredire!

Anima,
Ricorda cosa sei venuta a fare quaggiù.

sposta l’accento sulla fine e le preoccupazioni svaniranno da sole,
ad esempio la passera passerà

Spiritualità = l’arte di salire molti gradini per ritornare al punto di partenza…

Ma invece di cancellare le molte preoccupazioni perché non cancelli l’io?
In un colpo solo fai pizza pulita

dovresti smetterla di preoccuparti di cose che andranno comunque a puttane

chi vive in superficie sarà frustrato, insoddisfatto, in tribolazione
chi dimora in profondità è calmo, appagato, in letizia

—-

Il messaggio cardiaco è una forma di rianimazione esoterica.
Chi lo usa bene può risuscitare i morti.

Che bello quando ti rendi conto di tutto
e non te ne fotte più una minchia di niente

piantala di nutrire il corpo di dolore… non vedi che ormai è obeso?
mettilo a dieta!

Tu mi parli di morale, realtà oggettiva, verità assolute…
Io fingo di ascoltarti mentre passo il tempo ad allevare dragoni.

Cuore: “Ciao, disturbo? Volevo offrirti un dono…”
Mente: “Non ora… Sono troppo occupata a volere quello che non voglio”

—-

E’ quando entri troppo in un personaggio che perdi di vista la trama

——

1 giorno esoterico = 100 giorni profani
tradotto:
quel che il sacro fa in un giorno, il profano lo compie in 100 giorni

Se ami la verità, lascia andare i maestri
Se ami la libertà, lascia… lascia semplicemente andare…

sei nato col biglietto vincente in tasca,
non distrarti o lo perderai per sempre

– Che fai nella vita?
– Ah, devo fare qualcosa?

—–

i pensieri virtuosi producono copiosi frutti anche nelle avversità

specchiati nel lago e vedrai due volti:
il tuo peggior nemico e il tuo miglior amico

Sono sempre i migliori a fregarsene.

È quando impari a trascurarli che iniziano a scodinzolare.

più sei audacemente sfacciato, più ottieni

osservare il dharma senza farne mai esperienza è come fissare un ricco buffet, sgolosare ma non scoprirne il sapore

esci dalle file di questa orda di macchine benpensati in marcia verso l’autodistruzione

Quando la realtà supera la tua fantasia per ordinargli di accostare, non fermarti!
Premi l’acceleratore…

Raggiungi quel “poco” che basta per farti cambiare “tutto”

Ricordati di pulire gli specchi una volta che hai finito di arrampicarti

sii paziente, perché lei,
la coscienza,
sta lavorando per te
non la vedi solo perché ama muoversi dietro le quinte

momento per momento sei chiamato a scegliere (dentro la testa) tra il mondo tetro o luminoso-

dentro ognuno c’è uno sostanza (conosciuta come coscienza o consapevolezza) che se potessimo liberarla porterebbe a compimento il nostro essere

Guarda che il treno che credevi di aver perso,
è quello su cui stai viaggiando proprio adesso

io sono questa persona… questo animale… questa pianta… questa pioggia… quel sole… quella stella”

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: