TERAPIA PROVOCATIVA di Frank Farrelly, punti chiave

–> perché badare ancora a queste convenzioni sociali nelle tue ultime ore di vita?

perdere volontariamente, esultare per la sconfitta
risaltare gesti burleschi non-sense
–> entra nella sua allucinazione e spingilo fuori

… reductio ad absurdum
porta prove idiote, spiegazioni strampalate
prenditi gioco delle ipotesi (innescando un nuovo esame di realtà)

trovare la funzionalità-strumentalità immedita di ciò che vedo-sento

* verbalizzare i moti affettivi, tabù inesprimibili, gli insight, l’istinto
il paziente risente troppo della forza di gravità, legge causa-effetto o pesantezza
rimedio -> una passeggiata sulla luna


gioco a somma zero o con piccolo guadagno –> va bene, giocherò con te, come te. Anche se non vincerò mi divertirò…

* sbagliare tutto può risultare efficace

* cambia lo stimolo e cambierà la risposta
contro-condiziona l’inutile ricerca dell’araba fenice
offri un’ampia gamma di teorie alternative
quali delle due preferisci… la bellezza o l’immonnezza? … SCEGLI

–> cambiare drasticamente, in modo facilmente osservabile e misurabile

terapia dei pantaloni aperti

invece di creare laboriosamente le risposte, ora mi sembrava di disporre di una gran varietà di opzioni, un serbatoio (finora mai aperto) di reazioni
non scelsi con cura le parole, né cercai un tono di voce calorosamente empatico… alla fine la mia rabbia genuina fu di aiuto al clienti e si mise a sorridere

* un gruppo ha il potere di cambiare una persona

——————

cornice motivante -> base di risonanza -> melodie dolci e distensive, che rendano la mente più ricettiva

al posto degli aggregati si costruiranno nuove connessioni neurali

la prognosi diventa profezia autoavverante

i messaggi più importanti sono non-verbali

la gente ti tratta secondo l’immagine che ha in testa (e nello stomaco), non come tu sei oggettivamente, qualunque cosa sia


*
HUMOR = KOAN
* ciò che sostiene tuttora il problema è l’attuale colloqui interno che svolgi con te stesso

* Sorridi (per il tuo bene) mentre il collerico sbraita (calca la mano sul lato triste e buio della vita)

* adeguata distanza psicologia
* ridere in faccia (alla vita) + ridere tra le lacrime + colpire duro con humor
* re-visione dell’insensatezza che lo sottomette
* la battuta finale ha l’effetto di invertire all’improvviso il contesto prefissato (quadro di riferimento), portando nuovi elementi
* la momentanea incongruenza colpisce e sospende la percezione normale
* Reale e irreale sono giustapposti, frammischiati in una nuova configurazione di dati
* le regole della realtà sono temporaneamente alterate
* confonde la mente, produce incertezza… spinge a esaminare, ricostruire da un punto di vista più vantaggioso
* la modalità multilivello della realtà, invertendo i significati impliciti-espliciti (figura-sfondo)
* impatto terapeutico –> consapevolezza del qui ed ora
* libera l’immaginazione creativa in soluzioni alternative
* dopo un orgasmo o uno scoppio di riso si è più suggestionabili, disposti a seguire
* … esagerazione + sarcasmo + satira + ironia + ridicolo + scherzi + deformazione
* dire le peggiori cose immaginabili
* scenari clamorosi -> fiaschi, messa funebre col prete che deride il defunto o l’amico che non trova niente di buono da dire… l’arrivo all’inferno… il maltrattamento …

* l’immagine del proprio corpo rappresenta una dimensione intima del sé, se riesci a cambiarla hai cambiato molte cose
* prenditi gioco dell’aspetto fisico

Coloro che [trovano gradevole quel che è gradevole agli altri] vedono altre cose e non vedono (danneggiano) se stessi, non acquistano se stessi (ciò che gli appartiene) ma …

*
per guarire devi aver a che fare con il più malato dei malati

follia controllata -> fingersi pazzo (perdere il contatto con la realtà) per risultare immuni da conseguenze sociali del proprio comportamento

la gente diventa sospettosa e paranoide quando non ha un sistema continuo di retroazione (nei propri confronti)

è in risposta a una sfida che si cresce
l’insoddisfazione provocata dalla sfida porta alla decisione di cambiare

impari di più con chi ti disapprova con te perché ti stimola a riflettere
ciò che per l’uno è uno scoglio, per l’altro è un’occasione

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: