quando neghi l’altro, viene meno anche l’io

Un uomo bussò alla porta del Diletto e una voce chiese:«Chi è?».

Egli rispose: «Sono io».

La voce disse: «Non c’è posto qui per me e per te».

La porta rimase chiusa.

Dopo un anno di solitudine e di privazioni lo stesso uomo ritornò a bussare alla porta del Diletto.

La voce, da dentro, chiese: «Chi è?».

«Sei tu».

La porta gli fu aperta

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: