Suzuki Roshi

Svuotiamo la nostra esperienza delle idee di grande e piccolo, giusto o sbagliato: le misurazioni che utilizziamo si basano, di solito, sull’ego. Quando diciamo buono o cattivo la scala di riferimento siamo noi stessi. Occorre abituarsi ad accettare le cose così come sono, senza alcun preconcetto qualitativo o quantitativo… Non appena concettualizziamo una cosa, quella è già un’esperienza morta.

Qualunque cosa tu faccia, falla! senza aspettarti l’aiuto di nessuno. Non sprecare le forze a cercare un luogo di rifugio. Proteggi te stesso e cresci diritto fino al cielo: è tutto.

–>  Quando pratichi come se quello fosse il tuo ultimo istante di vita, sarai libero da qualunque cosa

–> la cosa più importante è godersi la vita senza farsi trascinare dalle cose

–> quando non ci aspettiamo niente possiamo essere noi stessi e vivere pienamente ogni attimo

–> Ogni cosa è con noi e, se la disturbiamo, saremo felici di stare con tutto ciò che c’è

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: