NON FARE

Vai d’accordo con ogni istante, non opporti, tanto è inutile. Istante per istante, secondo per secondo, osserva ciò che accade senza schierarti, anticipare, giudicare. Noterai che credi di fare le cose, e invece ti vengono fatte. Credevi di pensare, e sei pensato. Qualcosa ti muove, tu non fai assolutamente nulla. Sei finito qui, senza sapere come. Ti preoccupi dei bisogni del tuo corpo, ma finora li hai soddisfatti. Hai paura di rimanere senza soldi, ma ancora sei in vita. Hai paura di restare solo, ma se guardi bene l’unica persona che ti manca è te stesso. Credi di essere l’artefice delle tue azioni, sei solo lo spettatore del tuo film. Non ti è successo niente ancora che ti abbia fermato, stai cmq andando avanti. Guardati indietro anche di qualche mese: vedi quante cose sono cambiate, senza il tuo intervento? Siediti comodo, non ti identificare nell’attore, e guarda. Lascialo scorrere. Se da un lato questo causa smarrimento, dall’altro dissolve la paura.

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: