Pensieri Positivi -> Affermazioni Pos. -> Azioni Pos. -> Abitudini Pos. -> Risultati Positivi


Share

Se ti piace questo sito puoi  seguirmi da Facebook o Sottoscriverne i feed Rss

.

—>  AFFERMAZIONI   FOCALIZZATE

Vademecum STRATEGIE D’INCASINAMENTO (… libretto d’istruzioni per rendere le cose più semplici, piacevoli, evitando di complicarsi la vita)


Leggi il seguito di questo post »

FONDERSI CON LO SCOPO ULTIMO DELLA PROPRIA VITA


Leggi il seguito di questo post »

PSICOCIBERNETICA, un nuovo metodo per dare più vita alla vostra vita – (Libro gratuito) di Maxwell Maltz


Leggi il seguito di questo post »

45 Suggerimenti per Vivere l’istante presente – Dugpa Rimpoce


Se ti piace questo sito puoi  seguirmi da Facebook o Sottoscriverne i feed Rss

-
Share
.

VEDI ANCHE

—-> 17 CONSIGLI PER VIVERE A CUOR LEGGERO

— >   52 PENSIERI PER VOLERSI BENE

-

1. La difficolta’ non sta nel riflettere, ma nell’avere l’intenzione di riflettere. Inizia con l’accogliere sempre le occasioni che ti si offrono. Accettare volontariamente di riflettere conferisce l’abitudine di riflettere spontaneamente.

 

2. Non esiste ne’ passato ne’ futuro. Quello che fai, lo fai sempre qui e ora. L’istante e’ il solo luogo dell’esperienza in cui la vita possa essere afferrata, provata, sentita. Il passato e il futuro Leggi il seguito di questo post »

100 REGOLE PER MOTIVARE TE STESSO, di Steve Chandler (4° parte)


Share

- Leggi il seguito di questo post »

LA MIA MENTE


Share

-

Silenzi e vuoti intorno a me
quiete assoluta nella mia stanza
sguardo assente, occhi chiusi
la mia mente mi porta lontano fuori da qui
mi trascina via con sé e nessuno se ne accorge,
prende il largo sulle acque
attraversa un fiume tranquillo
che cancella i ricordi
e li fa scivolare via.
La mia mente
è volo di idee Leggi il seguito di questo post »

PENSIERI DISTORTI


Share

RIPORTO IL 1° CAP. DEL MIO LIBRO “AGISCI ORA”

Eleviamo noi stessi attraverso i nostri pensieri. Cresciamo grazie alla nostra visione di noi stessi. Se vuoi migliorare la tua vita, devi prima migliorare la qualità dei tuoi pensieri su di essa e riguardo a te stesso.

(Orison Swett Marden)

I pensieri distorti sono quei pensieri che stravolgono la corretta visione della Realtà e solitamente ci fanno sentire nervosi, irritati, agitati, malinconici, depressi, arrabbiati, esaltati, violenti, angosciati, ansiosi o troppo stressati. Per riconoscere i vostri pensieri distorti leggete l’elenco riportato di seguito (compilato per la prima volta nel 1981 da M. Davis e Patrick Fanning nel loro libro Thoughts & Feeling: The Art of Cognitive Stress Intervention) e individuate quali distorsioni siete soliti ripetere:

FILTRARE GLI ASPETTI NEGATIVI

Estrarre i dettagli negativi e ingigantirli, trascurando tutti gli aspetti positivi di una situazione.

PENSARE IN MODO POLARIZZATO

Le cose sono bianche o nere, buone o cattive; si è perfetti o un disastro; le persone possono appartenere solo ad un gruppo (partito, clan, compagnia, estrazione sociale) o ad un altro; le informazioni sulla Realtà sono tutte vere o tutte illusorie; o è tutto materiale e tangibile o è tutto energetico, spirituale e intangibile; Dio è questo oppure quello; la verità è questa o quella. In pratica nel pensiero polarizzato non esistono vie di mezzo, soluzioni alternative, vie di scampo.

TENDERE A GENERALIZZARE Leggi il seguito di questo post »

CONVINZIONI O SISTEMI DI CREDENZE PER CAMBIARE VITA


Share

–> QUI <– ci sono gli altri articoli di Zewale

.

Introduzione di Zewale Rovesta al gruppo facebook —> SISTEMI DI CREDENZE PER CAMBIARE VITA – CHANGE BELIEF SYSTEMS & LIFE

.

Viviamo la nostra vita sulla base delle nostre credenze – ovvero sulla base delle convinzioni che precedono i nostri atti e che costituiscono il fondamento di tutto ciò che amiamo, sognamo, desideriamo, diventiamo e conseguiamo.

Leggi il seguito di questo post »

INTERNET-FACEBOOK DIPENDENTI… ? Attenti all’amigdala :)


Share

–> QUI <– ci sono gli altri articoli di Zewale

.

Il titolo è volutamente provocatorio :)  … tanto per sdrammatizzare l’eccessiva attezione (fanatismo) che viene data al mondo virtuale…

Tuttavia, nell’era digitale, non si può negare che internet stia modificando le abitudini di miliardi di persone; inoltre le future tecnologie cambieranno completamente la percezione della realtà…

In riferimento alla percezione della realtà mi voglio collegare al funzionamento del nostro cervello, nello specifico dell’amigdala, al fine di evidenziare gli effetti che le informazioni circostanti possono avere sulle nostre emozioni/pensieri/comportamenti.

Facciamo l’esempio di facebook: sulla nostra bacheca veniamo bombardati ogni giorno da centinaia di stimoli (messaggi, commenti, notifiche, video, immagini, etc…) che attirano inevitabilmente la nostra attenzione. Questi stimoli (se presi singolarmente) sono innoqui, ma nel momento in cui vengono ripetuti all’ennesima potenza (si veda riflesso condizionato di pavlov) si  verificano dei mutamenti a livello psico-neuro-fisiologico che attivano (a nostra insaputa) particolari reazioni chimiche che a loro volta innescano sensazioni, reazioni fisiche, ricordi, emozioni positivi o negativi.

L’amigdala (contenitore delle nostre memorie emotive) si attiverà ogni volta che riceve uno stimolo esterno. Se sovraeccitate l’amigdala con immagini, pensieri, ricordi e informazioni  nocive l’unico effetto che otterrete sarà quello di attivare costantemente emozioni, ricordi, pensieri e comportamenti controproducenti per voi stessi (salute psico-fisica) e per il bene comune (persone a cui volete bene).

In altre parole, se venite sottoposti (o vi sottoponete volontariamente) a determinati stimoli subirete dei cambiamenti che nel breve termine sembrano superficiali e impercettibili, ma che invece nel lungo termine si faranno sentire intensamente senza che voi ve ne accorgiate.

Il discorso è abbastanza banale, ma non per questo va sottovalutato l’impatto che internet ha sulla nostra mente e soprattutto sulla nostra vita !

Vabbè, direte voi, e ora che ho queste informazioni e conosco l’amigdala cosa me ne faccio?

he he :D… tranquilli! voi non dovete fare niente :) … l’importante è che la vostra amigdala le riconosca e reindirizzi le sue memorie emotive verso sentimenti positivi (gioia, amore, gratitudine, meraviglia, compassione) anziché negativi (rabbia, paura, odio, razzismo, pregiudizio…). E’ un lavoro che spetta alla vostra consapevolezza (processo riflessivo della mente)… abbiate pazienza e dategli fiducia… così lei vi ripagherà per la vostra compresione :)

… Nel prossimo post (—> QUI) vi suggerirò qualche trucchetto per evadere dal richiamo tecnologico delle sirene virtuali , alleggerire la povera amigdala e semplificare la vostra vita :)

——

Volenti o nolenti, la rete del web rappresenterà lo strumento lavorativo per eccellenza. Per lo meno evitiamo che la rete intrappoli definitivamente anche la nostra vita sociale e soprattutto le nostre emozioni individuali….

Ogni tanto staccate la spina dal mondo virtuale  e godetevi la vera vita, fate una passeggiata in mezzo alla natura, una chiaccherata con gli amici, un sonnellino e scordatevi per un (bel) po’ del mondo virtuale :)

A questo punto vediamo cosa riporta wikipedia sull’amigdala (http://it.wikipedia.org/wiki/Amigdala) Leggi il seguito di questo post »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 341 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: