Fondamenti di intelligenza spirituale: Sintesi del pensiero Aleph


RISVEGLIO – Con gli esercizi delle Antiche Scuole Esoteriche, libro di Salvatore Brizzi


Risveglio Brizzi

-

-

RIASSUNTO ESERCIZI

Esercizio I
Ricordiamoci di noi mentre ci spogliamo e ci vestiamo.

-


Esercizio II
Ricordiamoci di noi mentre ci spogliamo e ci vestiamo. 


Ricordiamoci di noi ogni volta che attraversiamo una porta. 

-


Esercizio III
Ricordiamoci di noi mentre ci laviamo i denti, ci laviamo il viso,
facciamo la doccia, la barba, ci depiliamo. 

-


Esercizio IV
Proseguiamo come Esercizio III. 

-


Esercizio V
Ricordiamoci di noi ogni volta che attraversiamo una porta.

-

Esercizio VI
Eliminiamo una parola dal nostro parlare.
Ricordiamoci di noi mentre ci spogliamo e ci vestiamo, come
all’Esercizio I.

-


Esercizio VII
Mangiamo con consapevolezza. 

-
Esercizio VIII
Mangiamo con consapevolezza.
Eliminiamo una parola dal nostro parlare. 

-
Esercizio IX
Imitiamo la postura e i gesti del nostro interlocutore.
Ricordiamoci di noi tutte le volte che ci alziamo e sediamo. 

-


Esercizio X
Rilassiamo i muscoli del corpo almeno 1 volta ogni ora.
Decidiamo di non assumere più una certa postura. 

-


Esercizio XI
Ricordiamoci di noi mentre camminiamo per tratti di pochi minuti.
Ricordiamoci di noi tutte le volte che ci alziamo e sediamo. 

-


Esercizio XII
Ricordiamoci di noi tutte le volte che squilla un telefono.
Ricordiamoci di noi mentre camminiamo, come all’Esercizio XI.

-
Esercizio XIII
Mangiamo con la mano sinistra.
Ricordiamoci di noi mentre ci spogliamo e ci vestiamo, come
all’Esercizio I. 

-
Esercizio XIV
Ricordiamoci di noi tutte le volte che accendiamo un interruttore.

Svolgiamo le attività della ‘zona bagno’ (barba, depilazione,
denti…) con la mano sinistra.

-
Esercizio XV
Ricordiamoci di noi mentre espletiamo le nostre funzioni organi-
che (pipì e cacca). 

-
Esercizio XVI
Proseguiamo come Esercizio XV.
Ripetiamo “Io sono”, almeno una volta ogni ora. 

-
Esercizio XVII
Proseguiamo sempre come Esercizio XV.
Ricordiamoci di noi tutte le volte che iniziamo a parlare con qual-
cuno. 

-


Esercizio XVIII
“Cammina sempre un metro dietro di te”. 

-
Esercizio XIX
Proseguiamo come Esercizio XVIII.
Resistiamo a ogni desiderio di approvazione. 

-
Esercizio XX
Ripetiamo “Io sono”, almeno una volta ogni mezz’ora.
Osserviamo quale emozione proviamo prima di rispondere al tele-
fono. 

-
Esercizio XXI
Ripetiamo “Io sono”, almeno una volta ogni mezz’ora.
Non pensiamo a un dato argomento per l’intera giornata. 

-
Esercizio XXII
Camminiamo immaginando di non avere più la testa.
Ricordiamoci di noi al momento dell’orgasmo
-
Esercizio XXIII
Camminiamo immaginando di non avere più la testa.
Evitiamo di pronunciare il termine “Io”. 

-
Esercizio XXIV
Ricordiamoci di noi mentre guardiamo la televisione.
Evitiamo di pronunciare il termine “Io”. 


Ricordiamoci di noi al momento dell’orgasmo. 

-
Esercizio XXV
Ricordiamoci di noi mentre parliamo con altre persone.
Sforziamoci di cambiare andatura mentre camminiamo.

VIVI IN UNA PRIGIONE IMMAGINARIA PRODOTTA DALLA TUA MENTE


Fate attenzione soprattutto all’esercizio che inizia al min. 40
Viene spiegato al min. 48
E’ essenziale che lo comprendiate bene!!!

-

PNL per la Vendita


Viaggiatore, chi sei e dove stai andando? Mix da ERGO PROXY ita


“Conversazioni sul Cervello” di Enzo Soresi


Riprogramma Il Tuo Cervello in 5 ORE con joe Dispenza


Psicopatologia del potere quotidiano


Leggi il seguito di questo post »

COPPIA LIBERISTA – Mauro Scardovelli


Tratto da AMORE E PSICHE, Baigno 5,6,7 marzo 2010.
maggiori info su http://www.mauroscardovelli.com
http://www.aleph.ws

MEZZE VERITA’


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 296 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: