CURVA DEL SUCCESSO


-

dal blog   http://efficacemente.com/

-

Vuoi conquistare il mondo? Vuoi realizzare i tuoi obiettivi più ambiziosi? Vuoi raggiungere il successo personale? Allora devi rispettare queste semplici regole (ho detto semplici, non facili).

Conquistare il mondo

“Quello che facciamo tutte le sere, Mignolo, tentare di conquistare il mondo!”

Il Prof.

-

La settimana scorsa abbiamo parlato delle 10 abitudini vincenti per diventare ricchi. Ora basta! Ritengo che questa ossessione per il successo e la ricchezza sia sbagliata e controproducente! Per questo motivo, nell’articolo di oggi vorrei fare un bagno di umiltà e condividere con te alcuni consigli pratici per… conquistare il mondo! Scherzi a parte, non posso garantirti che quanto leggerai nei prossimi minuti ti assicurerà il dominio globale, ma di una cosa puoi essere certo: applica questi semplici consigli e raggiungerai il tuo successo personale.

‘Mazza André, ‘na promessa da gnente?!

Prima di vedere come conquistare il mondo (o più semplicemente realizzare i tuoi obiettivi), vorrei farti una breve premessa e parlarti di un fenomeno della fisica quantistica noto come salto quantico. A fine post capirai il perché di questa (apparente) digressione e, come per magia, tutti i pezzi del puzzle andranno al loro posto…

Il salto quantico

Sai cos’è un salto quantico? In meccanica quantistica, il salto quantico (anche noto come quantum leap) è il passaggio immediato e discontinuo di un sistema da uno stato all’altro. Tanto per farti un esempio: quando all’interno di un atomo un elettrone passa da un livello di energia ad un altro, effettua un salto quantico.

Leggi il seguito di questo post »

ABBANDONARE IL GIOCO, PER VINCERE IL GIOCO


-

per sugellare la tua vittoria, accetta sorridente la tua resa

COMUNQUE VADA SARA’ UN SUCCESSO


-

Poiché non puoi conoscere in anticipo le conseguenze di una tua decisione, non può esistere la scelta sbagliata.

- G. Pintaudi

FAMMI SENTIRE IL TUO RUGGITO


-
Siamo simili a quel leoncino che era stato allevato in un gruppo di pecore. Si credeva una pecora e aveva imparato a belare. Ma si sentiva insoddisfatto, incompleto, infelice. Finché un giorno incontrò presso uno stagno un leone, che lo prese per la collottola e gli disse: “Guarda il tuo riflesso nell’acqua. Non sei una pecora, sei un leone!” Il leoncino in un attimo capì… e si mise a ruggire.

SCEGLI DA CHE PARTE INCLINARTI E GETTATI!!!!!!


Scegli da che parte pendere e buttati!!!
Da entrambe le parti c’è comunque un baratro, e sai che morirai.
In un caso ti lascerai cadere come un manichino inanimato e deluso perché hai seguito la direzione imposta da qualcun altro, nell’altro caso ti tufferai gioiosamente poiché hai seguito il tuo impulso interiore.
In entrambi i casi creperai… quindi tanto vale chiudere il tuo spettacolo in bellezza.

CORRI !


UOMO… MA ANCHE DONNA


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 359 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: